Focus on collar

Come e perché tenere d’occhio il trend del colletto durante la prossima stagione

Sono tornati finalmente. Probabilmente li amavate già, o magari non li avete mai voluti indossare e questa è la vostra occasione. O magari non vi piaceranno mai. La cosa certa è che questi piccoli accessori potrebbero svoltare decisamente lo stile da mattinata grigia in ufficio il prossimo autunno e anche molto di più.

In realtà come ben sappiamo nella moda è ben difficile inventare qualcosa al giorno d’oggi, questo vale anche per i colli pavoneggianti extra large che vediamo già al collo delle dame negli anni ’30, poi tornati anche negli anni ’60 a coronare quegli stupendi miniabiti dalla linea ad A. Negli scorsi anni li abbiamo visti ricomparire in sordina anche nelle catene fast fashion (devo averne ancora uno ricoperto di perline da qualche parte, se lo trovo ve lo condivido in stories) ma senza riscuotere un granché in termini di successo. Quest’anno però ci ha pensato la suprema Miuccia a cambiare le carte in tavola, infatti dalla collezione Resort 2020, presentata la scorsa estate, è stato un pullulare di colletti a contrasto, ricamati, inamidati tra tutte le intenditrici del settore. Personalmente sono innamoratissima di questa collezione.

Ma come prendere questo trend e farlo nostro senza risultare la copia wannabe-chic di It? Io stilerei tre regole principali:

1) basic is better. Non esagerare (anche con il make-up!!) Nel dubbio vesti basic e lineare. Il colletto è un accessorio davvero particolare e il look basic è il modo più semplice per inserirlo. L’eleganza non è una questione di quantità.

2) per andare sul sicuro, online si possono trovare dei modelli di camicie con colli bellissimi già pronti da indossare (ad esempio quelli di La Veste o di Vivetta, parliamone). Se invece ami sperimentare, cercando bene troverai anche semplicemente il collo da applicare dove preferisci, addirittura su un trench o un blazer, dall’effetto assicurato. In ogni caso, vale sempre la regola n. 1.

3) con cosa lo indosso? Premesso che non amo le regole sotto questo aspetto, perché secondo me varia tutto da caso a caso e da come si indossano i capi, se dovessi indicarvi degli abbinamenti che mi piacciono da impazzire con il colletto in vista vi direi subito: jeans modello o tipo 501 vintage, maglioncino/cardigan a V con colletto che spunta, trench con colletto in fuori (capospalla khaki/maglioncino nero/colletto bianco un po’ frufru secondo me è di una semplicità e un’eleganza assurda). Un paio di slingback o di stringate maschili danno un tocco di classe in più. Pantaloni per l’ufficio? Per inizio autunno perché no bermuda (vedi sempre sfilata MiuMiu), se poi l’aria si rinfresca anche un bel pantalone palazzo scivolato dal taglio maschile, contrasta alla grande con l’allure ‘romantica’ del colletto donando un bellissimo tocco chic non banale. Due gocce di profumo sul collo scoperto e via. Che ne dite di questo trend? Fatemelo sapere! Intanto vi lascio alla gallery di ispirazione.

All is pretty ★ F

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.